Iscriviti alla CastlaRun 5:30

Benvenuti nel sito di

Pro Loco Castellarano

Pro Loco Castellarano

Mercatino dei Bimbi e della Solidarietà
evento 15-09-2019

Mercatino dei Bimbi e della Solidarietà

15-09-2019

Come da tradizione, in occasione della Festa dell'Uva si terrà il MERCATINO DEI BIMBI
La domenica della Festa è un appuntamento fisso per i bambini (da 7 a 12 anni) che si vogliono cimentare nei primi rudimenti commerciali!

Trovate qui il regolamento da seguire.
Ricordiamo che il mercatino ha finalità  anche benefiche: il ricavato del "contributo di ingresso" di €2,00 verrà  devoluto al sostegno di progetti didattici per i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Il mercatino apre la domenica alle 7: per agevolare l'accesso, sabato pomeriggio sarà  possibile venire a ritirare il numero in modo da arrivare scaglionati la domenica.
I numeri si possono ritirare dalle ore 14.30 alle ore 16.30 presso la sede Pro Loco in Piazzale Cairoli dalle signore Silvana e Milena.
Chi non può venire il sabato, potrà  comunque partecipare al mercatino, arrivando però alle 8, per evitare file.

Ai genitori chiediamo di seguire, con i loro piccoli commercianti, le regole riportate, perchè la giornata si svolga al meglio per tutti e rimanga per i bimbi un bel momento da ricordare!

PROGRAMMA MERCATINO DEI BIMBI E DELLA SOLIDARIETà

REGOLAMENTO



Articolo 1. Il mercatino è RISERVATO AI BAMBINI dai 7 ai 12 anni. Per evitare spiacevoli inconvenienti, i genitori sono vivamente pregati di non sostare nella zona dopo avere aiutato i figli a portare la merce ma di lasciare che le responsabili Pro Loco svolgano il loro lavoro di supporto


Articolo 2. Il mercatino ha anche l’obiettivo di raccogliere fondi per beneficenza, perciò è richiesto un contributo d’ingresso di € 2,00 per ogni partecipante. Questo contributo va a sostituire l’offerta libera. Per l’edizione 2019 il ricavato del contributo d’ingresso verrà devoluto per sostenere progetti didattici che coinvolgono i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Articolo 3. Le bancarelle devono essere allestite in forma autonoma la domenica mattina a partire dalle ore 7,00. Per evitare che si creino file la domenica mattina, nella giornata di sabato 14 settembre sarà possibile venire a ritirare il numero di accesso in modo da arrivare scaglionati la domenica. I numeri si possono ritirare dalle ore 14.30 alle ore 16.30 presso la sede Pro Loco in Piazzale Cairoli dalle signore Silvana e Milena. Per chi fosse impossibilitato a venire il sabato pomeriggio, l’accesso alla zona del mercatino sarà aperto dalle ore 8,00 di domenica 15 settembre, DOPO che saranno entrati i bambini già provvisti di numero.
Il posto è GARANTITO a tutti: per ogni espositore sarà messo a disposizione uno spazio, uguale per tutti, di
2 mt x 1 mt, che verrà opportunamente segnalato e a cui ci si dovrà attenere.

Articolo 4. I partecipanti sono tenuti al rispetto delle persone, delle cose e degli spazi che occupano. Vi ricordiamo che il Mercatino si svolge lungo una via abitata, quindi il rispetto è fondamentale per tutti.
Per motivi di sicurezza, il mercatino sarà allestito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE su un lato della strada, SENZA ALCUNA ECCEZIONE. Siamo certi che ci sarà piena collaborazione sia da parte dei bambini che dei genitori accompagnatori per il sereno svolgimento della manifestazione.

Articolo 5. Nel rispetto delle norme igieniche è vietato vendere prodotti commestibili solidi e/o liquidi, preparati in casa e non.

Articolo 6. L’ingresso all’area del mercatino è consentito ai cani SOLO AL GUINZAGLIO E PROVVISTI DI MUSERUOLA.

Articolo 7. E’ proibito vendere animali di qualsiasi tipo.

Articolo 8. Gli espositori sono tenuti ad offrire la merce e concludere le vendite presso la loro bancarella, senza importunare od inseguire in maniera molesta i visitatori del mercatino.

Articolo 9. A conclusione del mercatino, entro le ore 18,00, ogni espositore è tenuto a sgombrare in breve tempo lo spazio occupato. Sono a disposizione appositi contenitori per i rifiuti e i materiali di scarto.

Articolo 10. La concorrenza deve essere leale ed amichevole con tutti gli espositori.

Articolo 11. E’ vietato litigare, offendere e usare modi prepotenti o scorretti, pena l’esclusione dal mercatino.